Chiamaci ora! 030 6153529/030 5050117

Molti ci chiedono che fine abbia fatto la detrazione Iva del 50% sull’acquisto di immobili in classe A o B, che è stata introdotta con la Legge di Stabilità 2016 e poi prorogata nel 2017 con il decreto Milleproghe.

Brutte notizie per l’agevolazione in vigore lo scorso anno. Nella legge di Stabilità 2018 infatti non è avvenuta nessuna proroga dell’agevolazione Iva sull’acquisto di una casa “verde”. Ad usufruire dell’agevolazione, sono però gli acquirenti di un immobile che hanno stipulato il rogito entro il 31 dicembre 2017. L’agevolazione consiste in una detrazione Irpef pari al 50% dell’Iva pagata al momento dell’acquisto dell’unità immobiliare, e va ripartita in 10 quote annuali. La detrazione può essere operata fino a concorrenza dell’IRPEF lorda.

Per usufruire della detrazione è importante: che l’immobile sia destinato ad uso residenziale (senza alcuna differenza se si tratti di prima o seconda casa e che con un’estensione anche alle pertinenze); sia di classe energetica A o B, sia ceduta da un’impresa costruttrice, o di ripristino/ristrutturatrice. La detrazione spetta anche se l’immobile è costruito da più di cinque anni, purché l’impresa abbia manifestato l’opzione per la relativa imposizione.

fonte: idealista.it